CHEESECAKE ALLO YOGURT CON ZUCCA E SEMI DI ZUCCA

La CHEESECAKE ALLO YOGURT CON ZUCCA E SEMI DI ZUCCA di Cucina bene senza è buona gustosa, ma soprattutto sana, leggera, e priva di allergeni.

senza-uovosenza colla di pescevegetariano

un dolce fresco e saporito, ideale per il cambio di stagione dal gusto intenso di yogurt e zucca; buono per una dolce merenda o per un dolcetto serale. Gustoso anche per i più piccoli. Ideale per festeggiare una ricorrenza con amici e parenti.

INGREDIENTI

per la base:
per lo strato alla zucca:
per lo strato ai semi di zucca:
  • 230 ml di yogurt magro senza lattosio;
  • 45 g di formaggio spalmabile senza lattosio;
  • 25 g di crema di semi di zucca;              
  • 8 g di miele d’acacia;
  • 1 g di xantano;
per lo strato allo yogurt bianco:
  • 345 ml di yogurt magro senza lattosio;
  • 85 g di formaggio spalmabile senza lattosio;
  • 40 g di miele d’acacia;
  • 2 g di xantano;
per la decorazione:
  • crema di semi di zucca q.b.;
  • semi di zucca q.b.;
  • marmellata di zucca e arancia

TEMPISTICHE

LIEVITAZIONE ISTANTANEA,

Preparazione Base: 5 minuti

Preparazione Creme: 25 minuti

Riposo: 30+30+30+30 minuti+6ore

Totale: 8 ore e 25 minuti

DIFFICOLTÀ MEDIA

Dosi: 6-8 persone, stampo rotondo apribile con diametro di 20 cm

Macrolibrarsi

PROCEDIMENTO

Per preparare una ottima CHEESECAKE ALLO YOGURT SENZA GLUTINE, segui questi semplici passaggi.

per la base:

  1. Sminuzzare i biscotti crick crock;
  2. Versare i biscotti in una coppa e aggiungere il burro senza lattosio ammorbidito e amalgamare per bene il tutto;
  3. Adagiare il composto in uno stampo rotondo apribile con diametro di 20 cm, foderato sul fondo con carta da forno;
  4. Pressare e compattare per bene il composto creato, con l’aiuto di un cucchiaio, creando una base ben livellata di biscotti;
  5. Far raffreddare in frigo per 30 minuti circa e nel frattempo preparare la crema.

per lo strato alla zucca:

  1. In una coppa amalgamare lo yogurt magro senza lattosio, il formaggio spalmabile senza lattosio, lo xantano, la marmellata di zucca e arancia e il miele d’acacia;
    • (N.B.: è comodo lavorarli usando le fruste);
  2. Togliere dal frigo lo stampo con la base, che nel frattempo sarà rassodata, e versare la crema ottenuta livellando la superficie con una spatola;
  3. Coprire con pellicola trasparente e riporre nuovamente in frigorifero o in freezer a rassodare per 30 minuti circa.

per lo strato ai semi di zucca:

  1. In una coppa amalgamare lo yogurt magro senza lattosio, il formaggio spalmabile senza lattosio, lo xantano, la crema di semi di zucca e il miele d’acacia;
    • (N.B.: è comodolavorarli usando le fruste);
  2. Togliere dal freezer lo stampo con la base con lo strato di zucca, che nel frattempo sarà rassodata, e versare la crema ottenuta livellando la superficie con una spatola;
  3. Coprire con pellicola trasparente e riporre nuovamente in frigorifero o in freezer a rassodare per 30 minuti circa.

per lo strato alla yogurt bianco:

  1. In una coppa amalgamare lo yogurt magro senza lattosio, il formaggio spalmabile senza lattosio, lo xantano e il miele d’acacia;
    • (N.B.: è comodolavorarli usando le fruste);
  2. Togliere dal freezer lo stampo con la base con lo strato di crema di zucca, che nel frattempo sarà rassodata, e versare la crema ottenuta livellando la superficie con una spatola;
  3. Coprire con pellicola trasparente e riporre nuovamente in frigorifero o in freezer a rassodare per 30 minuti circa.

per la decorazione:

  1. Distribuire a piacimento la crema di semi di zucca, i semi di zucca interi e grattugiati e la marmellata di zucca e arancia;
  2. Riporre nuovamente in freezer per 6 ore circa.
  3. Trascorso il tempo necessario, togliere lo stampo dal freezer 10 minuti prima di servirla, sformare delicatamente la cheesecake e servire su un piatto da portata.

Questo articolo ti è stato utile?

Continua a scoprire i nostri contenuti…

Per restare sempre aggiornato, iscriviti ai nostri canali social.

N.B. Nelle ricette presentate per “Senza Nichel” si intende “a Basso Contenuto di Nichel”, in quanto esso varia per molti fattori, innanzitutto per le condizioni ambientali in cui crescono gli alimenti, ed inoltre quella al Nichel è un’allergia di accumulo e molto soggettiva. Analogamente anche “Senza Fodmap” indica “a Basso 
Leave a Comment