PALLINE AL FORMAGGIO E ROSMARINO

palline al formaggio

Le PALLINE AL FORMAGGIO E ROSMARINO di Cucina bene senza sono buone, gustose e soprattutto sane, leggere, e prive di allergeni.

senza-foodmapvegetariano

Non so se avete mai mangiato le patatine a due a due??? Ecco queste palline sono molto simili e creano dipendenza in egual maniera!!!! Ottimi per uno spuntino differente o per un buon aperitivo!!

INGREDIENTI

  • 70 g di farina di riso;
  • 20 g di farina di quinoa;
  • 15 g di farina di teff;
  • 50 g di amido di tapioca;
  • 4 g di xantano;
  • 3 g di bicarbonato;
  • 2 g di sale fino;
  • 20 g di parmigiano reggiano stagionato a 36 mesi;
  • Rosmarino q.b.;
  • 20 ml di acqua naturale a temperatura ambiente;
  • 60 ml di olio extravergine d’oliva biologico;
  • 1 uovo biologico.

TEMPISTICHE

LIEVITAZIONE ISTANTANEA

Preparazione: 20 minuti

Cottura: 30 minuti

Totale: 50 minuti

DIFFICOLTÀ BASSA

Dosi: ca. 450 g di palline.

Macrolibrarsi

PROCEDIMENTO

Per ottenere delle PALLINE AL FORMAGGIO E ROSMARINO, procedi come segue.

  1. In una coppa unire tutti i solidi, quindi le farine, l’amido il bicarbonato, lo xantano, il sale fino, il rosmarino, tritato precedentemente, e il parmigiano reggiano stagionato a 36 mesi, e mescolare;
  2. In un’altra coppa mescolare con una frusta i liquidi, quindi acqua, l’olio evo bio e l’uovo biologico;
  3. Incorporare i liquidi nella coppa con le farine;
  4. Impastare con le mani ottenendo un composto omogeneo, morbido e compatto;
  5. Prendere piccoli pezzi di impasto e creare delle piccole palline;
  6. Posare su una teglia rivestita con carta da forno.

COTTURA

Cuocere prima in FORNO STATICO a 180° per 20 minuti, poi in FORNO VENTILATO a 230° per altri 10 minuti.

Questo articolo ti è stato utile?

Continua a scoprire i nostri contenuti…

Per restare sempre aggiornato, iscriviti ai nostri canali social.

N.B. Nelle ricette presentate per “Senza Nichel” si intende “a Basso Contenuto di Nichel”, in quanto esso varia per molti fattori, innanzitutto per le condizioni ambientali in cui crescono gli alimenti, ed inoltre quella al Nichel è un’allergia di accumulo e molto soggettiva. Analogamente anche “Senza Fodmap” indica “a Basso Contenuto di Fodmap”. Le ricette non vogliono essere una regola, ma un’idea di quello che si può preparare; pertanto si consiglia di attenersi alle liste dei vostri Specialisti di fiducia e di sostituire alcuni alimenti non concessi con quelli a voi consigliati.

Tags:
Leave a Comment