PANE MORBIDO DI RISO, SORGO E QUINOA

pane morbido di riso

Il PANE MORBIDO DI RISO, SORGO E QUINOA di Cucina bene senza è buono e gustoso, ma sopratutto sano, leggero, e privo di allergeni.

senza caseinasenza-uovovegano

pane ottimo, morbido e leggero, che non ha nulla da invidiare al pane glutinoso.

INGREDIENTI

  • 75 g di Lievito Madre di riso rinfrescato e raddoppiato circa 24h prima;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • 75 ml di latte vegetale di riso;
  • 90 ml di acqua tiepida naturale;
  • 140 g di farina di riso;
  • 100 g di farina di sorgo;
  • 50 g di farina di quinoa;
  • 50 g di amido di tapioca;
  • 8g di xantano;
  • Acqua frizzante quanto basta (180-200 ml);
  • 1 cucchiaino di sale;
  • olio evo biologico q.b.

TEMPISTICHE

LIEVITAZIONE LENTA CON LIEVITO MADRE DI RISO

Preparazione: 20-30 minuti

Lievitazione: 24+16+8= 48 ore

Cottura: 1 ora

Totale: 49 ore e 30 minuti

DIFFICOLTÀ MEDIA

Dosi: 1 pane da 1 kg circa.

Macrolibrarsi

PROCEDIMENTO

Per preparare dell’ottimo PANE MORBIDO DI RISO, SORGO E QUINOA, segui il procedimento qui sotto.

  1. In una ciotola versare il LM rinfrescato ed aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna, 75 ml di latte di riso e 90 ml di acqua tiepida;
  2. In un’altra ciotola unire le farine e lo xantano;
  3. Aggiungere in maniera alternata il mix di farina creato e l’acqua frizzante (all’incirca 180-200 ml dipende dalla farina);
  4. Unire il sale e mescolare bene per qualche minuto;
  5. Ungere la coppa con un po’ d’olio, coprire la coppa con pellicola o coperchio, e far lievitare nel forno spento o se fa troppo caldo in frigorifero, per 14-16 ore;
    • (N.B.: se lievita in frigo, prima di continuare, portare a temperatura ambiente per 1-2 ore)
  6. Prendere l’impasto e stenderlo delicatamente con i polpastrelli su un piano di lavoro infarinato; prendere i lembi esterni e portarli al centro e arrotolare molto stretto l’impasto. Pirlare l’impasto 2-3 volte;
  7. Mettere il panetto in una coppa con un canovaccio infarinato, infarinare anche la superficie e chiudere il canovaccio;
  8. Lasciare lievitare per 6-8 ore;
  9. Togliere l’impasto dal canovaccio e ribaltarlo sulla teglia con carta da forno infarinata o su pietra refrattaria;
  10. Cospargere di farina anche la parte superiore ed incidere con un taglio, cercando di alzare la parte più esterna della crosta;

COTTURA

Preriscaldare il FORNO STATICO alla max temperatura, infilandoci dentro una leccarda con acqua calda. Appena pronto, cuocere prima per 10 minuti a temperatura massima, poi per altri 10 minuti a 220°, dopo 10 minuti a 200°e infine per 40 minuti a 180°, e se gradito altri 5 minuti a FORNO VENTILATO.

In alternativa è possibile cuocere il pane su una piastra di pietra refrattaria. In questo caso far riscaldare la pietra 1 ora prima alla max temperatura e poi cuocere in FORNO STATICO alla massima temperatura per i primi 15 minuti e a 220° per i restanti 40 minuti.

Far raffreddare il pane ponendolo in verticale su una superficie, per far eliminare l’umidità.

Questo articolo ti è stato utile?

Continua a scoprire i nostri contenuti…

Per restare sempre aggiornato, iscriviti ai nostri canali social.

pane morbido

N.B. Nelle ricette presentate per “Senza Nichel” si intende “a Basso Contenuto di Nichel”, in quanto esso varia per molti fattori, innanzitutto per le condizioni ambientali in cui crescono gli alimenti, ed inoltre quella al Nichel è un’allergia di accumulo e molto soggettiva. Analogamente anche “Senza Fodmap” indica “a Basso Contenuto di Fodmap”. Le ricette non vogliono essere una regola, ma un’idea di quello che si può preparare; pertanto si consiglia di attenersi alle liste dei vostri Specialisti di fiducia e di sostituire alcuni alimenti non concessi con quelli a voi consigliati.

Tags:
Leave a Comment