COLOMBA PASQUALE CON LIEVITAZIONE ISTANTANEA

colomba lievitazione istantanea

La COLOMBA PASQUALE CON LIEVITAZIONE ISTANTANEA di Cucina bene senza è buona e golosa, senza glutine, lattosio, nichel e atri allergeni.

senza lievito di birravegetariano

Dolce simbolo del periodo pasquale, soffice e gustoso con canditi e ricopertura croccante di pinoli e semi di zucca. In questa ricetta rivisitato “senza” con Lievitazione istantanea, per essere realizzato facilmente e velocemente da tutti

INGREDIENTI

per il preimpasto TANG ZHONG_water roux:
  • 9 g di amido di riso;
  • 45 ml di acqua;
per lievitino istantaneo:
  • 4 g di bicarbonato;
  • 8 g di cremor tartaro oppure 10 ml di aceto di mele;
  • 1 cucchiaino raso di zucchero di canna;
  • 1 cucchiaio di acqua frizzante;
  • Succo di mezza arancia bio;
per la colomba:
  • 55 g di zucchero di canna chiaro tritato;
  • 1 uovo biologico + 1 tuorlo;
  • 3 g di miele;
  • 7 g di miele d’arancio bio;
  • Scorze di limone e arancia bio q.b.;
  • 200 ml di acqua frizzante;
  • 138 g di farina di riso;
  • 42 g di farina di teff;
  • 15 g di farina di amaranto;
  • 35 g di amido di riso;
  • 4 g di xantano;
  • Un pizzico di sale fino;
  • 55 g di burro senza lattosio a pomata;
  • 55 g di arancia candita;
per la glassa:
  • 17 g di pinoli;
  • 18 g di semi di zucca;
  • 30 g di zucchero di canna scuro;
  • 17 g di amido di tapioca;
  • 1 albume d’uovo bio;
per la decorazione:
  • Pinoli q.b.;
  • semi di zucca q.b.;
  • Granella di zucchero q.b;

TEMPISTICHE

LIEVITAZIONE ISTANTANEA

Preparazione: 30 minuti

Riposo: 1ora

Cottura: 1 ora

Totale: 2 ore e 30 minuti

DIFFICOLTÀ MEDIA

Dosi 1 stampo per colomba da 300 g (per essere molto gonfia) oppure 1 stampo per colomba da 500g.

Macrolibrarsi

PROCEDIMENTO

Per preparare a casa un’ottima COLOMBA PASQUALE CON LIEVITAZIONE ISTANTANEA segui il procedimento qui sotto.

per il preimpasto TANG ZHONG_ water roux:
  1. Versare l’amido di riso e l’acqua in un pentolino;
  2. Sbattere il tutto con una frusta per non lasciare grumi;
  3. Riscaldare a fuoco medio-basso e far addensare il composto, continuando a mescolare;
  4. Dopo qualche minuto il tang zhong_water roux sarà pronto quando si sarà formata una sorta di crema gelatinosa che si staccherà dalle pareti del pentolino;
  5. Adagiarlo in una coppettina coperta con pellicola e lasciarlo raffreddare per almeno un’ora in frigorifero
per lievitino istantaneo:
  1. In una coppetta, unire il bicarbonato, il cremor tartaro, lo zucchero, l’acqua frizzante eil succo di mezza arancia;
  2. Mescolare il tutto per attivare il lievitino istantaneo, che sarà pronto quando si creerà una schiuma;
per la colomba:
  1. Separare i tuorli delle uova dagli albumi;
  2. Conservare a parte un albume, da usare per la glassa, e versare l’altro in una coppa, montando a neve ferma;
  3. In un’ulteriore ciotola, unire lo zucchero con i tuorli e iniziare a lavorare il tutto con le fruste a mano oppure aiutandosi con una planetaria;
  4. Aggiungere le scorze di limone e arancia, il miele e il miele d’arancio e continuare a lavorare;
  5. Aggiungere 170 ml di acqua frizzante;
  6. In un’altra coppa unire e setacciare le farine, l’amido e lo xantano e mescolare;
  7. Aggiungere il mix di farine così ottenuto al composto con i tuorli, creato precedentemente, e impastare energicamente;
  8. Una volta incorporata tutta la farina, aggiungere anche il preimpasto TANG ZHONG_ water roux e lavorare energicamente;
  9. Aggiungere la restante parte di acqua frizzante (circa 30 ml);
  10. Unire il lievitino istantaneo, creato precedentemente, ed impastare per bene;
  11. Aggiungere il sale e il burro senza lattosio “a pomata” per rendere l’impasto più morbido e omogeneo;
    • (N.B.: la consistenza dell’impasto deve essere molto morbida e appiccicosa)
  12. Aggiungere l’arancia candita, precedentemente infarinata, e amalgamare bene il tutto con una spatola;
  13. Infine incorporare al composto l’albume montato a neve, mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto per non smontarlo;
  14. Prendere 1 stampo per colomba di carta da 300 g se si desidera una colomba molto alta e gonfia, oppure uno stampo da 500g, oleare con dell’olio di riso tutta la superficie, insistendo per bene negli spigoli dello stampo e successivamente infarinarlo con della farina di riso;
  15. Versare il composto nello stampo e spolverizzare con pochissima farina;
per la glassa:
  1. Tritare i pinoli e i semi di zucca con lo zucchero di canna scuro e l’amido di tapioca fino ad ottenere una polvere senza grumi;
  2. Aggiungere l’albume d’uovo conservato in precedenza e montare il tutto;
    • (N.B.: per questa operazione utilizzare un tritatutto o un mixer ad immersione)
  3. La glassa deve risultare piuttosto cremosa e dal colore verde oliva.

COTTURA E DECORAZIONE

  1. Preriscaldare il forno in modalità statica a 180°;
  2. Cuocere in FORNO STATICO a 180° per 50 minuti;
  3. Quasi a fine cottura prelevare la colomba dal forno e spalmare la glassa su tutta la colomba con un coltello senza punta;
  4. Decorare creando l’occhio della colomba con 3 pinoli e cospargendo la superficie con la granella di zucchero e un po’ di semi di zucca e pinoli;
  5. Successivamente riporre in FORNO VENTILATO a 220° per 10 minuti circa;
  6. Fare la prova stecchino per verificare la cottura e far dorare per bene.
  7. Una volta cotta, farla raffreddare possibilmente a testa in giù.

La colomba può essere conservata e mangiata fredda, oppure riscaldata per qualche secondo nel forno a microonde ed eventualmente accompagnata da una buona crema dolce. Clicca qui per scoprire le creme con cui accompagnare la colomba.

Questo articolo ti è stato utile?

Continua a scoprire i nostri contenuti…

Per restare sempre aggiornato, iscriviti ai nostri canali social.

colomba

N.B. Nelle ricette presentate per “Senza Nichel” si intende “a Basso Contenuto di Nichel”, in quanto esso varia per molti fattori, innanzitutto per le condizioni ambientali in cui crescono gli alimenti, ed inoltre quella al Nichel è un’allergia di accumulo e molto soggettiva. Analogamente anche “Senza Fodmap” indica “a Basso Contenuto di Fodmap”. Le ricette non vogliono essere una regola, ma un’idea di quello che si può preparare; pertanto si consiglia di attenersi alle liste dei vostri Specialisti di fiducia e di sostituire alcuni alimenti non concessi con quelli a voi consigliati.

Tags:
Leave a Comment